trota fario

Detta anche trota di fiume, predilige acque correnti ben ossigenate, si spinge infatti fino ai piccoli torrenti d'alta quota. Questo salmonide è meno vorace rispetto alla cugina iridea, e risulta più selvatica e sfuggente. Già dai primi minuti di vita adotta un atteggiamento timido ed un forte istinto d'ambientamento.

La trota fario è una delle prede più ambite dai pescatori grazie alla sua bontà e alla bellezza dei suoi colori:
Si presenta con un colore verde oliva dalla schiena fino ai fianchi, il ventre di color giallo dorato presenta dei puntini neri e rossi, spesso circondati da un alone bianco.

La capacità di ambientarsi va di pari passo a quella di mimetizzarsi, infatti due trote fario pescate in ambienti differenti possono presentarsi completamente differenti.

Queste trote si possono trovare anche nei laghi, dove mutano aspetto e forma, risultando più slanciate e perdendo i puntini rossi mentre quelli neri assumono una forma ad X. Anche la carne cambia, infatti nutrendosi di crostacei, assume un color salmonato.

Gli ittiologi suddividono questa specie in due ceppi, il nostro quello Mediterraneo e quello Atlantico, infatti le fario atlantiche anche se molto simili alle nostre risultano più argentee e con molti puntini neri, i quali raggiungono il vertice della schiena e l'opercolo. Cosa molto importante da ricordare è che l'origine della specie è nord europea e che è arrivata fino a noi durante l'era glaciale.

 
 

Il laghetto

Il laghetto di pesca sportiva in gestione alla nostra associazione, offre agli appassionati svariate possibilità... Leggi ancora

Le catture

Vedere per credere! Ecco alcune delle numerose catture avvenute nel nostro laghetto, troverete foto di gare e... Leggi ancora

Come arrivare

Arrivare al nostro laghetto non è per niente difficile, ma per venirvi incontro in tutti i modi, ecco come arrivarci... Leggi ancora